- - - - - - - - - - Panorama della Val d'Agri da Santarcangelo, sullo sfondo delle Murge di Sant'Oronzo, con la "Timpa Furcella", tra Missanello e San Martino d'Agri - - - - - - - - - -

ALIANO E CARLO LEVI

I FUNERALI DI CARLO LEVI

Carlo Levi muore a Roma il 4 gennaio 1975. La salma dello scrittore torinese riposa nel cimitero di Aliano, dove volle essere sepolto per mantenere la promessa di tornare, fatta agli abitanti, lasciando il paese.

Foto tratte dal sito MUV Matera


LA CASA DI CARLO LEVI

La Casa Museo di Carlo Levi è la dimora dove il famoso scrittore, medico e pittore trascorse gli anni del suo confino ad Aliano. Restaurata in modo da far rimanere intatto l'aspetto originario sono state apportate solo degli accorgimenti di natura tecnologica. Un impianto multivisione,ad esempio, composto da diversi proiettori di diapositive programmati e sintonizzati da un computer, fanno in modo che sulle pareti bianche della casa compaiano suggestive e toccanti immagini, tratte dai documenti fotografici dell'epoca. I visitatori sono infatti, quasi presi per mano e guidati attraverso un percorso che si sofferma sugli affetti e sui momenti salienti trascorsi da Carlo Levi ad Aliano: la casa, l'orto, il cane Barone, il ritratto di Giulia, i camini, i calanchi e molto altro ancora. Immagini intervallate dalle sagome di un cavalletto, dall'ombra dei pennelli, dalla traccia di un letto di ferro, di un tavolo da cucina, a guisa di simboli astratti, ombre cinesi che si animano nella velocità della proiezione multivisiva; e ancora immagini dei quadri, dei tetti, dei fanciulli, delle strade, delle nuvole e degli orizzonti che si osservano dalla terrazza. Sono presenti anche microfilm sulla storia contadina. Il percorso emozionale si completa sul terrazzo della casa, dove sono stati sistemati tre "angoli di pittura" che si ispirano al paesaggio circostante. Visitando la casa del nostro scrittore, il "turista" viene portato in un altra dimensione,in un tempo passato reso in qualche modo attuale e vivo. Uscendo dalla casa di Carlo Levi ci si ritrova nei vicoli e nelle piazzette del centro storico di Aliano, scoprendo gli elementi che caratterizzano l'architettura popolare alianese e quindi lucana e continuando a sentirsi parte di quegli ambienti descritti e raccontati in "Cristo si è fermato ad Eboli".
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - Image and video hosting by TinyPic